Mi vergogno e provo sinceramente ribrezzo a mettere sul mio blog la foto di questi due figuri.
Purtroppo però il loro comportamento prima e la loro reazione dopo l’attentato contro Berlusconi non sono tali da poter essere passati sotto silenzio.

Del primo, quello che manovrava centinaia di milioni racchiusi in scatole da scarpa e trovava normale ricevere regali dai suoi inquisiti, c’è ben poco da dire. Chiunque dotato di un minimo di intelligenza lo sa valutare per quel niente che vale.

Per la seconda qualsiasi commento sarebbe davvero uno spreco inutile di parole.
Voglio solo ricordare a chi ancora la considera cattolica che la signora è da tempo scomunicata. Vale infatti anche per lei la scomunica di Pio XII, mai ritirata, ribadita da Papa Giovanni XXIII nel 1959: essa infatti scomunica, oltre ai comunisti, anche tutte le persone, le organizzazioni e i partiti che, “…pur non professando princìpi contrari alla dottrina cattolica o anzi assumendo il nome cristiano, tuttavia nei fatti si associano ai comunisti e con il proprio comportamento li aiutano.”

Annunci