Nell’articolo precedente avevo annunciato che avrei proseguito mostrando la mia configurazione di KDE.

Ho cambiato idea.

Mi sono infatti ricordato di aver scritto un libro in formato pdf in cui, tra l’altro, si spiega dettagliatamente la configurazione sia di KDE che di Konqueror che uso abitualmente.
Mi sembra ovvio rimandare pertanto gli interessati alla lettura del volumetto (che trovate qui: Linux: come e perché (versione pdf)).

Vi auguro quindi buona lettura.

Annunci