Finalmente il Senato, con un guizzo di intelligenza, ha negato la fiducia al governo Prodi e l’ha rimandato a casa.

L’Italia intera tira un sospiro di sollievo.

Passata però la gioa e l’euforia, arriva il momento di pensare al futuro.
Il governo Prodi ha rovinato l’Italia. L’ha sputtanata nel mondo intero, ha ridotto alla fame i suoi cittadini, ha bloccato la ripresa economica che pure tutti gli altri Paesi d’Europa hanno avuto e ha riempito gli italiani con menzogne ripetute sino all’ossessione anche nell’ultimo atto.

Fosse rimasto in carica avrebbe fatto, anche se sembra impossibile, ancora più danni.
La sua caduta quindi non può che destare grande gioia.

Chi però piglierà il suo posto avrà problemi enormi da affrontare.
Chiunque esso sia dovrà risolvere in breve tempo problemi come l’immondizia della Campania, la fame di moltissime famiglie italiane, il problema delle pensioni di cui Prodi ha scippato mediamente sei mesi, il ridare un minimo di sicurezza ai cittadini, il controllo dell’immigrazione clandestina, la riforma di una giustizia che è tutto tranne che giusta, la costruzione delle infratrutture, il controllo dei prezzi, il problema degli stipendi, eccetera, eccetera, eccetera.

E oltre a tutto questo dovrà cercare di risollevare la reputazione dell’Italia all’estero. Compito che richiederà da solo anni e anni di tempo dopo il disastro di due anni di governo Prodi.

Chiunque esso sia, il nuovo capo del Governo, non avrà la bacchetta magica.

Non solo, ma avrà contro le frange estremiste di facinorosi violenti, la delinquenza organizzata e, almeno in parte, i sindacati, che invece di difendere gli interessi dei lavoratori sono più inclini a puntellare i partiti cui si riferiscono.

Avrà quindi un compito quasi impossibile e sicuramente poco invidiabile.
Gli auguro di farcela, almeno in parte, anche se mi rendo conto che per risolvere tutti i prblemi lasciati da Prodi non sono certamente sufficenti i cinque anni di un mandato.

Auguri, Presidente.

rifiuti2.jpg
L’Italia lasciata in eredità da Prodi

Condividi questo post:
add to del.icio.us :: Add to Blinkslist :: add to furl :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank

Tags: Varie Prodi Governo Random

Annunci