Ieri, dopo aver atteso che maturasse, ho installato su Sidux Compiz-Fusion.
Ovviamente ho mantenuto anche Beryl per ogni evenienza.

Il tutto è andato a buon fine. Le screenlets che avevo girano tranquillamente e ho cominciato a provarlo.
I passi avanti sono notevoli.
Vi sono alcune plugins nuove rispetto a Beryl, altre mancano, ma tutto sommato sono soddisfatto.

L’impressione è un minor uso di risorse e, forse una maggiore stabilità.
Rimpiango alcune finezze del configuratore di Beryl (ad esempio il posizionamento delle finestre che con Compiz-Fusion non ho ancora capito se c’è e se funziona).
In compenso ho apprezzato alcune novità.
Sul settore immagini delle facce, a parte la vecchia wallpaper plugin, c’è ora la possibilità di caricare le immagini direttamente sul cubo, previa eliminazione di kdesktop. Il sistema funziona benissimo, ma devo dire che Beryl Desktop manager (bdm) era superiore. Pur dovendo editare un file con gli indirizzi delle immagini da caricare, infatti, non richiedeva di eliminare kdesktop ed era avviato a diventare un vero e proprio desktop manager.
Peccato si sia perso per strada.

Concludendo posso dire di essere stato positivamente sorpreso.
Il nuovo Compiz-Fusion è infatti usabile e ha quasi raggiunto lo stand che aveva Beryl quando è stato assassinato.

Tags: Linux Compiz Informatica Beryl Random Varie

Annunci