Ho letto girovagando per la rete gente che descrive Beryl oggi e Compiz-Quinn ieri come aggeggi inutili e molto instabili. Parlano di crash, rallentamenti di sistema e criticano il numero, secondo loro troppo elevato, di plugins.
Qualcuno addirittura si lamenta dell’interfaccia di configurazione evidentemente trovandola troppo semplice e lineare rispetto alla complessità del regedit di Gnome.

Beati loro che ne sanno una più del Diavolo!

Io nel mio piccolo utilizzo Compiz-Quinn ormai da tre mesi e non ho ancora avuto la soddisfazione di avere un crash del sistema o di vedere un rallentamento di qualche programma.
Il numero dei plugins non mi disturba affatto: uso quelli che mi piacciono e sono contento di poterli configurare semplicemente.

Ma forse è proprio questo il mio errore.

Utilizzo Linux come se fosse Windows. Vale a dire usando il mouse e i programmi di configurazione grafica. E sono felice constatando ogni giorno che Linux è più semplice da usare di Windows.

Sulla mentalità di certi ‘Linuxiani’ penso tornerò a parlarne.

Tags: Linux Beryl Compiz

Annunci